fbpx

SISTRI: versamento dei diritti annuali entro il 30 aprile

SISTRI: versamento dei diritti annuali entro il 30 aprile

Entro il prossimo 30 aprile le aziende e gli enti iscritti al SISTRI, Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti,  sono tenute a versare il contributo annuale di iscrizione.

Questo è il terzo anno di vita, se così si può definire, del SISTRI e il terzo contributo che i soggetti coinvolti sono tenuti a versare nonostante la mancata operatività del sistema.

Tali motivazioni hanno condotto tutte le principali associazioni di categoria a livello nazionale a richiedere al Ministero dell’Ambiente la soppressione del contributo SISTRI per l’anno 2012.

La richiesta è stata inviata sotto forma di lettera datata 13 marzo 2012 e sottoscritta da Confindustria, Confagricoltura, Confapi (Confederazione italiana della piccola e media industria privata), Alleanza delle cooperative italiane, Confederazione italiana agricoltori, Claai (Confederazione libere associazioni artigiane italiane) e associazione R.ETE. Imprese Italia (che riunisce Casartigiani, CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti).

Nella stessa missiva è stato avanzata anche la richiesta di una revisione di tutto il progetto SISTRI considerato l’esborso già avvenuto negli scorsi anni di 70 milioni di euro e visti i continui rinvii dell’effettiva operatività del sistema.

 

In attesa di conoscere le determinazioni che il Ministero deciderà di prendere riportiamo qui di seguito la tabella con gli  importi per l’esecuzione del versamento, entro il 30 aprile, e le modalità per l’effettuazione del versamento.

tabella importi diritti annuali SISTRI

modalità versamento diritti annuali SISTRI

 

Facebook
LinkedIn