fbpx

SISTRI: abrogato dal decreto anti crisi

SISTRI: abrogato dal decreto anti crisi

Il decreto legge 13 agosto 2011 n. 138 recante “ulteriori disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo” (pubblicato sulla Gu del 13 agosto 2011, n. 188 ed in vigore dallo stesso giorno) ha abrogato le disposizioni relative al sistema di tracciamento telematico dei rifiuti.

La cancellazione del Sistri è stabilita dall’articolo 6, comma 2, del Dl 138/2011 che recita ….” l’abrogazione immediata delle seguenti norme e provvedimenti: comma 2, lettera a) dell’articolo 188-bis del Dlgs 152/2006; articolo 188-ter del Dlgs 152/2006; articolo 260-bis del Dlgs 152/2006; comma 1, lettera b), dell’articolo 16 del Dlgs 205/2010; articolo 36 del Dlgs 205/2010 limitatamente al capoverso “articolo 260-bis”; Dm Ambiente 17 dicembre 2009; Dm Ambiente 18 febbraio 2011 n. 52″.

Successivamente l’articolo 20 ne stabilisce l’entrata in vigore: “Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e saràpresentato alle Camere per la conversione in legge. Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare”.

Si rammenta che il decreto legge dovrà essere convertito nel termine di legge di 60 giorni (entro il 12 ottobre 2011). In sede di conversione potrebbero essere apportati emendamenti in grado di incidere sul futuro del SISTRI.

D. L. n. 138  del 13 agosto 2011

Facebook
LinkedIn