MUD 2020 e altre scadenze ambientali: tutte le proroghe del decreto “Cura Italia”.

MUD 2020 e altre scadenze ambientali: tutte le proroghe del decreto “Cura Italia”.

L’emergenza COVID-19 produce effetti anche nel campo degli adempimenti di carattere ambientale.

Slittano, infatti,  anche alcune scadenze ambientali per effetto dell’entrata in vigore del decreto “Cura Italia” (D.L. 17/03/2020 – GU Serie Generale n.70 del 17-03-2020).

Scadenze prorogate:

  • MUD 2020 (dati anno 2019) – La scadenza per la presentazione del MUD (la denuncia annuale dei rifiuti speciali – vedi notizia)  viene prorogata dal 30 aprile al 30 giugno 2020
  • Albo Nazionale Gestori Ambientali:
    •  Versamento dei diritti annuali di iscrizione:  scadenza prorogata dal 30 aprile al 30 giugno 2020 (vedi notizia)
    • Proroga dei termini di validità delle iscrizioni all’A.N.G.A. fino al 29 ottobre 2020(vedi notizia)
  • RAEE – Comunicazione annuale delle apparecchiature elettriche-elettroniche a carico degli impianti di trattamento: scadenza prorogata al 30 giugno 2020 (questo il portale per la dichiarazione)
  • Pile e batterie – Comunicazione annuale dei dati da parte dei produttori e del Centro di Coordinamento: scadenza slittata dal 31 marzo al 30 giugno 2020 (questo il portale per la dichiarazione)

 

DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18
Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

PINTEREST
LinkedIn