fbpx

L’Italia è al top in Europa per riciclo di carta e cartone

L’Italia è al top in Europa per riciclo di carta e cartone

3 milioni di tonnellate di carta e cartone dalla raccolta differenziata

50,6 kg pro capite di media nazionale

478 milioni di euro di benefici economici grazie al riciclo

248 discariche non costruite dal 1999 al 2011 grazie all’implementazione della raccolta differenziata.

Siamo bravi!

Questa volta è proprio il caso di dirlo: gli italiani sono i leader europei della raccolta differenziata dei rifiuti urbani di carta e cartone con risultati che fanno invidia ai nostri vicini di casa.

Questi i dati emersi dal XVII Rapporto sulla raccolta differenziata di carta e cartone diffuso da Comieco, Consorzio Nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica.

Un fenomeno che nel 2011 resta stabile nonostante il calo dei consumi e dei rifiuti urbani, stimato intorno al 2,5 per cento. L’Italia è sopra la media europea nel tasso di riciclo, ovvero la quantità percentuale di imballaggi immessi al consumo recuperati e riciclati, con la quota di nove imballaggi su dieci.

Così commenta questi risultati il direttore generale  di Comieco , Carlo Montalbetti: “Grazie all’impegno delle famiglie, delle imprese e dei Comuni italiani, la marcia della raccolta differenziata di carta e cartone prosegue senza pause ma un recente studio ha rilevato come esista ancora almeno 1 milione di tonnellate di materiale cellulosico che attualmente finisce nell’indifferenziato. Recuperando anche questo materiale si incrementerebbe ulteriormente il tasso di raccolta differenziata di almeno il 3 per cento”

La classifica delle Regioni più virtuose

  1. Emilia Romagna
85,8 kg/abitante
  1. Trentino Alto Adige
83,3 kg/abitante
  1. Toscana
79,3 kg/abitante
  1. Valle d’Aosta
76,5 kg/abitante
  1. Piemonte
74,6 kg/abitante
  1. Veneto
60,8 kg/abitante

(fonte: www.comieco.org)

Leggi il rapporto completo

 

 

Facebook
LinkedIn