fbpx

CONAI: le novità per il 2012

CONAI: le novità per il 2012

Riassumiamo di seguito quanto riportato sul sito di CONAI in merito alle principali novità per l’anno 2012:

1. Riduzione dei contributi ambientali per gli imballaggi in alluminio, carta e plastica e sulle procedure semplificate/forfetizzate di dichiarazione di imballaggi a partire dal 1° gennaio 2012:

– Contributo Ambientale sugli imballaggi in alluminio da 52,00 a 45,00 Euro/ton;
– Contributo Ambientale sugli imballaggi in carta da 22,00 a 14,00 Euro/ton;
– Contributo Ambientale sugli imballaggi in plastica da 140,00 a 120,00 Euro/ton;
– Contributo forfetario sul peso dei soli imballaggi delle merci da 48,00 a 40,00 Euro/ton;
– aliquote da applicare sul valore delle importazioni dei prodotti alimentari imballati da 0,13% a0,10% e dei prodotti non alimentari imballati da 0,07% a 0,05%;
–  Contributi forfetari per le etichette, ridotti per tutte le fasce di fatturato.

2.  Novità riguardanti la procedura per le stoviglie monouso in plastica
A partire dal 1° luglio 2012, i produttori/importatori applicano il Contributo Ambientale Conai nella misura ordinaria del 100% sulle  stoviglie monouso in plastica (piatti e bicchieri) destinate ai circuiti HORECA, Distribuzione Automatica (vending) e grossisti. Questi ultimi potranno richiedere il rimborso a Conai nel caso di successive cessioni delle stesse stoviglie a soggetti non tenuti al pagamento del Contributo Ambientale Conai.
Nel contempo, è confermata l’esenzione dal pagamento del Contributo Ambientale Conai per le imprese distributrici al dettaglio e per i loro centri di approvvigionamento, per le confezioni da adibire esclusivamente ad uso domestico.

3. Aziende estere
Ferma restando la facoltà di partecipazione al Conai, per le imprese estere:
• la quota di partecipazione è sempre pari al solo importo fisso di Euro 5,16;
• la documentazione inerente all’adempimento degli obblighi consortili deve essere conservata per dieci anni, anche in copia conforme;
• aventi sede fuori dal territorio dell’Unione Europea e che non abbiano in Italia una sede secondaria con rappresentanza stabile, è previsto il rilascio di idonee garanzie per il contributo ambientale presumibilmente dovuto nell’anno.

Per ogni ulteriore informazione: www.conai.org

numero verde CONAI 800337799

Facebook
LinkedIn