fbpx

Albo Nazionale Gestori Ambientali: la disciplina della cessazione di incarico di Responsabile Tecnico

Albo Nazionale Gestori Ambientali: la disciplina della cessazione di incarico di Responsabile Tecnico

Con Delibera n. 1 del 30 gennaio 2020 l’Albo Nazionale Gestori Ambientali ha disciplinato le conseguenze derivanti dalle ipotesi di cessazione dell’incarico di Responsabile Tecnico.

La Delibera disciplina le procedure legate al verificarsi della cessazione dell’incarico di responsabile tecnico dell’impresa per la gestione dei rifiuti, per qualunque causa (dimissione dall’incarico, recesso dell’impresa, venire meno dei requisiti di idoneità previsti dall’art. 13, comma 1, del D.M. n. 120/2014).

Al verificarsi di tale evento è previsto un periodo transitorio di 90 gg, durante il quale le funzioni di R.T. sono svolte dal legale rappresentante dell’impresa, per consentire alla stessa di provvedere alla nomina di un nuovo incaricato e di svolgere le formalità richieste dall’Albo per la formalizzazione dell’incarico.

Comunicazione della cessazione dell’incarico.

È previsto che l’impresa dia comunicazione alla Sezione regionale di appartenenza della cessazione dell’incarico nel termine di 30 giorni consecutivi dal verificarsi dell’evento.

Il Responsabile Tecnico stesso, in fase di cessazione, deve darne comunicazione, oltre che all’impresa, anche alla Sezione Regionale a mezzo PEC. Prima di tali comunicazioni il R.T. non risulta esonerato dalla responsabilità derivante dall’incarico.

Da tale avvenuta comunicazione alla Sezione Regionale decorrono i 90 gg del periodo transitorio.

Perdita della qualifica di R.T. per mancanza dei requisiti di aggiornamento.

Qualora la perdita della qualifica sia dovuta al mancato aggiornamento dell’idoneità del R.T. previsto dall’art 13, comma 1, del D. M. n. 120/2014, l’Albo comunicherà all’impresa l’avvicinarsi di tale scadenza con due comunicazioni (60 giorni e 30 giorni prima). Scaduti tali termini comunicherà all’impresa la decadenza del R.T.

Dalla data di scadenza dell’idoneità del R.T. decorreranno i 90 giorni di periodo transitorio.

La mancata nomina di un nuovo R.T., trascorso il termine transitorio di 90 gg, è causa di sospensione dalle categorie dell’Albo a cui l’impresa è iscritta e di successiva cancellazione della stessa dalle categorie cui fa riferimento la nomina di R.T.

La data di entrata in vigore della Delibera è il 4 maggio 2020.

Leggi la Delibera n. 1 del 30.01.2020 – Disciplina relativa alla cessazione dell’incarico di responsabile tecnico

Facebook
LinkedIn